AQUILA MONTEVARCHI: Butini, Marzi (Grifoni), Piccioli, Mussi (Martini), Bernini, Sciarradi, Ugolini, Fabbri A., Bigazzi, Faleppi (Fabbri E.), Bertozzi. A disp.: Sacchetti, Picchioni, Pasquini, Montefusco, Arostini, Amerighi. All.: Montefusco-Baldini

RETI: 18′ Monciatti, 34′ Greco, 49′ Benelli

COMMENTO – Partono forte le rossoblu che colpiscono una clamorosa traversa direttamente da un calcio di punizione di Bernini e falliscono il tapin con Bigazzi, prova a reagire la Sangio ma, la difesa montevarchina riesce a  chiudere sul nascere ogni offensiva azzurra.
Al 18′ del primo tempo però, dopo un’altra occasione montevarchina con Bertozzi, la Sangiovannese passa grazie a un’azione alquanto rocambolesca e viziata da un errore grossolano della difesa dell’Aquila. Calcio d’angolo che Monciatti sfrutta mettendo di testa alle spalle di Butini con un fortunoso colpo di testa. La Sangiovannese prende campo, il Montevarchi prova a reagire con Bigazzi, super palla di Sciarradi che vede un corridoio e serve la compagna che però non riesce a segnare. Monciatti dall’altra parte testa i riflessi di Butini, costretta a mettere sopra la traversa. Il preludio al 2-0 però è vicino ed arriva sugli sviluppi di un altro corneer, la palla arriva a Greco che sola ed appostata sul secondo palo segna sotto la traversa.
Si va al riposo sul risultato di 2-0.
Il secondo tempo si apre con un Montevarchi più grintoso anche se frastornato dal doppio vantaggio azzurro. Nel momento di riscossa ospite però arriva la rete del definitivo 3-0, nuovamente dagli sviluppi di un corner, questa volta la più lesta è Bernardo che segna sottoporta con un tocco leggero. Al 55 della ripresa, occasione ghiotta per riaprire il match, Bertozzi atterrata in area guadagna un rigore, dal dischetto va Ugolini che si fa ipnotizzare da Grifoni. Il risultato resta quindi invariato ma, sono ancora le rossoblu a provarci ma, l’imprecisione ospite e le prodezze di Grifoni su Bertozzi non modificano il risultato.
Aquila da rivedere, prova condizionata dagli episodi e da clamorose disattenzioni sulle palle inattive su cui sono arrivate le tre reti. Ci sarà da lavorare per recuperare al presto morale e punti in classifica.