AQUILA MONTEVARCHI: Butini, Marzi, Piccioli, Mussi (Pasquini), Fabbri A. (Sacchetti), Sciarradi (Faleppi), Ugolini, Fabbri E. (Grifoni), Bernini, Bertozzi, Martini. A disp.: Marraffa, Picchioni, Montefusco, Amerighi. All.: Montefusco-Baldini

RETI: 87′ Lavorini

COMMENTO – Le aquilotte tornano al Brilli-Peri per sfidare una squadra già incontrata ad inizio stagione e battuta nella seconda giornata di Coppa Toscana, il Centro Storico Lebowski. 
Il primo tempo scorre via veloce senza grossissime occasioni da rete, il Montevarchi si affaccia però tre volte pericolosamente dalle parte della numero uno fiorentina, due volte con tiri rimpallati in uscita e con un palo esterno di Sciarradi dalla lunga distanza. Il secondo tempo riprende come era finito e l’Aquila Montevarchi attacca con più veemenza ma, le avversarie riescono a difendersi senza grossi grattacapi. La partita vive un momento di pausa e le squadre lottano su palloni perlopiù nella metà campo. Le rossoblu hanno però due occasioni per sbloccare la gara e passare in vantaggio, Bertozzi spara fuori un invito di Ugolini al limite dell’area, poi lo stesso attaccante aquilotto colpisce l’esterno della rete dopo aver scartato il portiere ormai fuori causa. Quando il risultato si avvi verso uno scialbo 0-0, Lavorini anticipa tutti e di testa spedisce la palla alle spalle di Butini su un corner conquistato con fortuna. 1-0 ospite dal niente.
Nel finale Bertozzi sfiora il gol con un tiro che scheggia il palo alla destra della porta del Lebowski.
Sconfitta amara e sotto molti aspetti anche immeritata, partita controllata senza grossi sussulti dal Montevarchi che ha il demerito di non aver creduto troppo nella possibilità di conquistare una vittoria importante.