AQUILA MONTEVARCHI: Tegli, Giorgi, Rialti, Mosti (Mini), Meazzini, Corsi (Gargano), Pampaloni, Gisti (Campus), Pugliese, Adami (Franci), Parigi (Bencivenni Stufi). A disp.: Gualandi, Oscari, Lopes, Gallerini. All.: Andrea Coppi

VILLABIAGIO: Ricini, Maccherani, Baci Paci, Lorenzini, Montanara, Sorella, Silvestri, Asdrubali, Materazzi, Angelini, Brilli. A disp.: Passarelli, Gianvittorio, Pascoletti, Angelini, Di Nallo, Passarelli, Rondini, Brizioli. All.: Bove

RETI: 43′ Pugliese, 48′ Pugliese, 60′ Adami, 81′ Adami

COMMENTO –   Partita ben giocata dalla squadra rossoblu che fin dall’inizio vuole imporre all’avversario il suo credo. Nonostante una buona organizzazione e un buon tasso tecnico, la vittoria dei locali è meritata e giusta. I quattro gol di scarto forse sono eccessivi, ma l’atteggiamento degli ospiti del secondo tempo è stato invitante e il Montevarchi ha saputo finalizzare al massimo le occasioni create. Il primo gol lo realizza Pugliese su un lancio di Corsi che lo mette a tu per tu con il portiere del Villabiagio e, nonostante la pressione di un avversario, il centravanti locale riesce a concludere. Da lì la partita è equilibrata e si conclude col vantaggio minimo per il Montevarchi, con un Villbiagio che era stato pericoloso con due tiri da fuori, uno neutralizzato da Tegli con sicurezza ed uno uscito a lato di poco. Il secondo tempo parte con una occasione grossa fallita da Mosti, autore comunque di un’ottima prova, dopo appena una trentina di secondi. Ci pensa  Pugliese, quest’oggi in giornata di grazia, dopo nemmeno due minuti muovendosi ancora una volta sulla linea del fuorigioco riceve un ottimo lancio di Parigi, i difensori del Villabiagio non sono efficaci e il nove del Montevarchi ne approfitta facendo partire un tiro incrociato che si infila nel sette della porta avversaria. Gol capolavoro. Poi ci pensa Adami a far il gol della sicurezza e successivamente quello della tranquillità, entrambi su angolo. Il Montevarchi vola a 15 punti senza aver subito nemmeno un gol e sembra essere indirizzato verso un campionato di altissimo livello. Ora serve rimanere coi piedi per terra e continuare a lavorare. Mister Coppi ha a disposizione una rosa di primissimo livello, sia con titolari sia con i sostituti.