Anche la prossima stagione, sulle maglie delle squadre giovanili dell’Aquila Montevarchi apparirà il nome “Torelli-Hanzo”. La storica azienda del territorio, specializzata in marketing, pubblicità e comunicazione strategica, ha deciso di continuare questa proficua collaborazione con il sodalizio aquilotto legando i sui marchi, non a caso, al settore giovanile. Una scelta consapevole quella del gruppo valdarnese, che punta a sostenere la promozione del calcio giovanile, l’aumento della partecipazione e l’inclusione sociale. Il ruolo dei settori giovanili, infatti, non è limitato solo alla pratica sportiva. E’ anche una scuola di vita, grazie alla quale i ragazzi imparano il rispetto delle regole. Senza dimenticare l’aspetto prettamente sportivo. La recente esclusione della Nazionale Italiana di calcio ai Mondiali, ha posto all’attenzione, ancora una volta, sulla necessità di puntare maggiormente sui vivai, fucina di futuri talenti. L’interesse per il settore giovanile, anche dalle nostri parti, è testimoniato dagli ottimi riscontri mediatici ottenuti attraverso le iniziative editoriali promosse da una delle testate giornalistiche del gruppo Torelli-Hanzo, Valdarno 24, che ha realizzato, la stagione appena conclusa, una rubrica giornalistica sui settori giovanili, ottenendo consensi unanimi anche in termini di visualizzazioni. Per questo Torelli ha deciso di investire in questo settore, mantenendo una sponsorizzazione che va avanti ormai da molti anni. Grande soddisfazione per l’accordo raggiunto è stata espressa sia dal management dell’azienda montevarchina che dai vertici dell’Aquila Montevarchi. Il presidente Angelo Livi, che qui vediamo con le maglie sponsorizzate insieme ad uno dei soci della Torelli, Alessandro Tommasi, si è detto contento e orgoglioso che una realtà economica importante del territorio abbia deciso, di proposito, di destinare parte delle sue risorse al settore giovanile dell’Aquila, vero fiore all’occhiello della società rossoblù. Un movimento che comprende oltre 350 ragazzi e uno staff tecnico ed organizzativo di primissimo ordine, senza dimenticare che l’Aquila è l’unica società’ del territorio a partecipare ai campionati regionali ed Élite.