AQUILA MONTEVARCHI: Butini, Mussi (Pasquini), Grifoni (Marzi), Piccioli, Sciarradi (Montefusco), Arostini (Bernini), Fabbri A., Bigazzi, Fabbri E., Bertozzi, Martini (Ugolini). A disp:: Picchioni, Marraffa, Sulejamani, Amerighi. All.: Montefusco-Baldini

RETI: 16′ Bertolini, 26′ Lazzoni, 32′ Martini, 75′ Bertozzi, 79′ Bigazzi, 82′ Bertozzi

COMMENTO – Dopo la sconfitta nel derby il Montevarchi vuole rialzare subito la testa al Brilli-Peri, cercando di ottenere tre punti fondamentali. Dopo dieci mnuti dal fischio iniziale Fabbri E. colpisce una clamorosa traversa e sulla ribattuta Bertozzi non riesce ad inquadrare la rete.
Le ospiti ci provano di rimessa con palloni centrali a scavalcare la difesa rossoblu in difficoltà nei minuti iniziali e solo una prodezza di Butini riesce a non far capitolare il muro montevarchino.
Bertolini però approfitta di una netta indecisione difensiva delle locali e dopo aver superato Mussi, beffa Butini in uscita. 0-1.
L’Aquila prova in tutti i modi a pareggiare ma, su un ribaltamento di fronte il Versilia colpisce nel medesimo modo e Lazzoni sfugge alla difesa segnando un inaspettato 0-2.
Al 32′ del primo tempo però arriva lo scatto d’orgoglio montevarchino e Martini riesce ad approfittare di una palla vagante in area ospite e riaprire il match. Si va però al riposo sull’1-2. Come visto in tante altre occasioni il Montevarchi apre la ripresa con forza e vigore, cercando in tutti i modi di riprendersi la partita. Numerose le occasioni che le rossoblu sprecano malamente a tu per tu con l’estremo ospite che però deve capitolare al 75 con Bertozzi che scappa a una trappola di fuorigioco e batte sulla destra il portiere del Versilia. Pareggio riacciuffato con orgoglio e determinazione. Poco dopo l’episodio che cambierà del tutto il match. Rissa in area ospite, ne fanno le spese due giocatrici versiliesi e l’Aquila non si lascia sfuggire la ghiotta occasione. Bigazzi raccoglie un passaggio di Fabbri all’interno dell’area di rigore, si aggiusta la palla sul sinistro e scarica a rete per il vantaggio locale. Non finisce qui perchè pochi giri di lancetta dopo ancora Bigazzi guadagna un penalty che Bertozzi calcia con freddezza per l’incredibile 4-2 finale. Aquila che vola al secondo posto, distante solo tre punti dalla capolista sconfitta in questa turno.