CATTOLICA VIRTUS: Vannini, Previtera, Carcani, Bettoni, Mariani, Marconi, Manetti, Cavaciocchi, Carcani, Vannini, Rexhepaj. A disp.: Carcani, Magnelli, Di Blasio, Nannelli, Nappa, Rosi, Mazzei. All.: Sarti 

AQUILA MONTEVARCHI: Angori, Sgaravizzi (Rullo), Crecca, Borgnoli, Paolantoni, Ferri, Sacchetti (Di Mare) (Fabbrini), Colonna (Cusano), Tognalini (Destro), Cioncolini, Fani. A disp.: Dominici, Rossi. All.: Mauro Ferrucci

RETI: 35′ Carcani

COMMENTO – Gara difficile per l’Aquila al cospetto di una delle forze del campionato. Dopo quaranta secondi Carcani non inquadra lo specchio. Al 2’ risponde il Montevarchi: una rimessa laterale da sinistra imbecca in area Cioncolini che stoppa di petto e si gira rapidissimo, provando a recapitare un interessante assist rasoterra ma nessuno arriva alla deviazione. I locali ci provano in più occasioni ma, la difesa rossoblu sbroglia gli eventuali pericoli per la porta di Angori.
Il Montevarchi prende sempre più fiducia: il terzetto di mediani (Di Mare ha preso il posto di Sacchetti davanti alla difesa) tampona sempre meglio e Cioncolini-Tognalini-Fani provano a ripartire. Al 20’ comunque ancora Cattolica al tiro: Carcani serve Manetti che da venticinque metri prova un rasoterra, innocuo per Angori; sulla rimessa dal fondo recuperano palla i locali e Previtera opera un bel cambio di campo, sul quale arriva ancora Sgaravizzi a salvare su Manetti. Al 28’ un corner di Rexhepaj viene raccolto di testa da Carcani, ma Angori si oppone con un gran riflesso.
Carcani dopo vari tentativi aggiusta la mira e da fuori area il terzino giallorosso lascia partire un diagonale che si insacca nell’angolo basso alla sinistra di Angori. Cioncolini cerca di svegliare i suo e dal limite d’area scarica il pallone a pochi centimentri dalla porta locale.
Si rianima la Cattolica che con vari tentativi ci prova ma, Angori risponde sempre presente senza troppi patemi.
L’Aquila ci prova con alcune ripartenze che però non vengono mai concretizzate per innescare Cioncolini e Destro. Sul finire Carcani colpisce di testa su un cross di Di Blasio, ma Angori ha ancora un grandissimo riflesso e in tuffo salva la sua porta. Forcing aquilotto alla ricerca del pareggio, ci prova  Ferri da fuori senza inquadrare lo specchio. I rossoblu non demordono fino allo scadere ma, non riescono nell’impresa e escono sconfitti al cospetto di una bella squadra come quella del San Michele Cattolica Virtus.