ZENITH AUDAX: Muca, Pelosi, Michienzi, Maremmi, Ferretti, Ingrassia, Bozzoni, Tempestini, Mati, Carretta, Fratoni. A disp: Ferrante, Oliverio, Manzi, Polidori, Sangineto, De luca, Perlongo. All.: Galeotti
 
AQUILA MONTEVARCHI: Angori, Sparavizzi, Rullo, Borgnoli, Sacchetti, Ferri, Maccari, Colonna (Cusano), Tognalini (Di Mare), Fabbrini (Destro), Cioncoloni (Fani). A disp: Dominici, Crecca, Gobbini. All.: Mauro Ferrucci
 
RETI: 18′ Bozzoni, 81′ Perlongo
 
COMMENTO – Primi minuti di studio delle due squadre con leggero possesso palla in favore della Zenith Audax, dopo 15 minuti ci provano Fratoni e Carretta ma, le conclusioni non creano apprensione. Gli aquilotti si fanno vedere in avanti con Tognalini e nel momento di massimo equilibrio lo Zenith passa e da un lancio in avanti trova il gol con Bozzoni rapido a rubare palla alla difesa e insaccare da pochi passi. Si va al riposo sull’1-0. Il secondo tempo inizia sempre con giocate a centrocampo e con poche occasioni da gol. Ferrucci fa entrare Destro per cercare di raggiungere il pareggio e si contano azioni da goal rossoblu e due belle parate del portiere locale, prima da due passi di istinto su Cioncolini e poi su un angolo parando un colpo di testa a colpo sicuro di Fani. Il pari cercato con insistenza non arriva e i rossoblu di casa riesce a raddoppiare con un gol di prepotenza di Perlongo che in contropiede chiude di fatto la partita.