FABRIANO CERRETO: Brunetti, Silvestri, Pistola, Lucertini, Cappelletti, Marini, Dauti, Ceccarelli, Nanni, Carmenati, Orfei. A disp.: Strinati, Antonelli, Storoni, Murolo, Venturelli, Paglialunga, Bartoccetti, Giacometti, Spuri. All.: Gioacchini

AQUILA MONTEVARCHI: Gualandi, Desideri, Giorgi, Mini (Lopes), Paolini (Oscari), Bencivenni Stufi, Campus (Vannini), Gisti (Meazzini), Mosti Falconi, Adami (Papini), Parigi. A disp.: Bucciero, Pugliese. All.: Andrea Coppi

RETI: Adami, Adami, Adami, Bencivenni Stufi, Mosti Falconi

COMMENTO – Era una partita tra Davide e Golia. Così è stata. Giocando in un campo ai limiti della praticabilità, il Montevarchi dopo un primo tempo chiuso sul risultato di 1 a 1 (Adami), nel secondo tempo mette la freccia e in pochi minuti mette al sicuro la partita con il gol del 2 (Adami) e del 3 a 1 (Bencivenni Stufi). Ci pensano poi Adami per la terza volta e Mosti Falconi a mettere il punto esclamativo sulla vittoria valdarnese. La disparità tecnica in campo è stata assottigliata dalle pessime condizioni del terreno di gioco. Sotto una pioggia copiosa, (anche neve nel finale) in un manto erboso già appesantito dalle precipitazioni dei giorni scorsi, non è stato possibile vedere e raccontare una bella partita. Ora ci sarà una tregua che permetterà a tutti di tirare il fiato. Il girone di ritorno sarà impegnativo e più difficile per la formazione rossoblu, considerando che tutte le avversarie la attenderanno con motivazioni maggiori.