AQUILA MONTEVARCHI: Angori, Crecca, Maccari, Ferri, Paoloantoni, Rullo, Colonna, Donati, Destro, Fabbrini, Di Mare. A disp.: Dominici, Sgaravizzi, Sacchetti, Rossi, Fani, Cusano, Tognalini. All.: Gregorio Pagliucoli

LASTRIGIANA: Berti, Belli, Pratesi, Borgioli, Mazzanti, Taddei, Bussolini, Bianchi, Bandinelli, Cossari, Sacco. A disp. Crocini, Camarlinghi, Frizzi, Moccia, Benvenuti, Chellini, Salpietro. All.: Bucaioni

RETI: 12′ Fabbrini, 20′ Taddei, 53′ Cossari

COMMENTO – Il Montevarchi fa la partita inizialmente nella sfida di bassa classifica contro la Lastrigiana. Undicesimo, Cossari batte una punizione dal limite, fuori di poco. Un minuto dopo è l’Aquila a passare in vantaggio, Fabbrini lanciato sulla destra, entra in area, dribla un avversario e segna. Al ventesimo arriva il pareggio rocambolesco degli ospiti con Taddei che appoggia in rete un pallone sfuggito malamente ad Angori. La Lastrigiana non si difende e combatte colpo su colpo con gli aquilotti, al quarantesimo Bianchi colpisce la traversa e sulla ribattuta Cossari calcia alto. Nella ripresa i ritmi non si abbassano, entrambe vogliono vincere. Pronti via e Destro lanciato in contropiede calcia sul portiere in uscita, Fabbrini raccoglie ma viene ribattuto in angolo. Al quinto minuto Paoloantoni espulso per fallo da ultimo uomo. Al tredicesimo beffa per i rossoblu, Cossari dopo uno scambio calcia colpendo la traversa con il pallone che però si spenge incredibilmente in rete. Colpo fatale per l’Aquila che ci prova con Fabbrini su punizione, ma il suo tiro è deviato in angolo. Finisce con una sconfitta bruciante ed immeritata.