AQUILA MONTEVARCHI: Antonielli, Broetto (Scala), Giusti, Panzieri, Pepi, Grandi, Nyamsi, Mussi (Mannucci), Fibbi (Bartolini), Tacchini, Mugnai (Paternostro). A disp.: Pesucci, Acquisti, Hibray. All.: Daniele Visani

OLIMPIA FIRENZE: Ioanna, Benelli, Conti, Ballini, Chiariello, Rocchini, Diku, Baroni, Guidi, Gjana, Botelho souto. A disp.: Romano, Cambo, Pecci, Boni, Nebbioli, Mecatti, Marchi. All.: Zuccaro 

RETI: 1′ Broetto, 10′ Tacchini, 15′ Botelho, 22′ Gjana, 36′ Nyamsi, 40′ Mussi, 73′ Marchi

COMMENTO – Così come l’andata anche il ritorno finisce con il medesimo risultato e una pioggia di goal. Già al primo minuto il Montevarchi va in vantaggio con Broetto che insacca di sinistro dal limite dell’area di rigore. Passano poco meno di dieci minuti e i rossoblu raddoppiano con Tacchini che con il mancino piazza il tiro giusto sugli sviluppi di un corner. L’Aquila sembra padrona del campo, ma si rilassa e subisce prima il goal di Botelho che di testa batte da due passi Antonielli e poi il pareggio con Gjana su calcio di rigore decretato fra le proteste di casa. Inizio di ripresa con il botto con un uno-due formidabile dei locali, prima Nyamsi segna con una bordata di destro su spizzata di Fibbi, poi Mussi sembra chiudere il match con una grande azione in solitaria appoggiando in rete con un tocco ad ingannare il numero uno ospite. Nel recupero finale accorcia di nuovo le distanze l’Olimpia con Marchi che di testa segna da un calcio di punizione. Finisce 4-3, partita aperta e combattuta come l’andata in casa dei fiorentini. Montevarchi ancora al terzo posto.