AQUILA MONTEVARCHI: Tegli, Paolini, Mini (Franci), Campus, Meazzini, Pampaloni, Mosti (Dini), Giorgi, Pugliese (Papini), Bencivenni (Borghesi), Adami (Senesi). A disp.: Gualandi, Oscari, Parigi. All.: Andrea Coppi

JESINA: Perez, Tomassini, Cesaroni, Giampaoletti, Cassano, Gjiuci, Paialunga, Barchiesi, Gubinelli, Astolfi, Paialunga. A disp.: Anconetani, Maiani, Focante, Marani, Gambadori, Belardinelli, Lorenzetti, Grilli. All.: Bedetti

RETI: 19′ (Jesina), 45′ Adamo, 65′ Pugliese, 81′ Pampaloni

COMMENTO – Nel campo di Mercatale, il Montevarchi dopo una sofferta partita, vince e mantiene invariato in distacco con la seconda in classifica, il Sansepolcro. Difatti la prossima partita sarà uno spartiacque fondamentale in vista del finale di campionato.Il Jesina, oggi avversario tignoso ed organizzato, nel primo tempo mantenendo una squadra corta e facendo un’ottima fase difensiva, ha limitato le due bocche da fuoco Adami e Pugliese. E verso la metà della prima frazione riesce anche a passare in vantaggio con un calcio di punizione dalla destra, sul quale Tegli ha forse qualche responsabilità. La reazione dei padroni di casa e rabbiosa ma le occasioni faticano ad arrivare. È sul finire del primo tempo che Adami segna ben imbeccato a tu per tu col portiere avversario. Poco dopo ci sarebbe anche un rigore su Mosti ma inspiegabilmente l’arbitro lascia correre.
Nella seconda parte di gara i rossoblu escono dal torpore e complice anche un Matelica un po’ più stanco e disattento, si riesce ad intravedere qualche buona trama di gioco. Tant’è che il Jesina rimane in 10 uomini per un doppio giallo dato a Barchiesi. A siglare il vantaggio ci pensa Pugliese (tanto per cambiare) finalizzando un azione un po’ confusa portata avanti da Borghesi, subentrato a Bencivenni. Poi la partita è controllata dal Montevarchi fino a che la squadra ospite rischia di pareggiare, ma è una parata fantascientifica di Tegli a salvare il risultato. Circa dieci minuti dopo i rossoblu segnano su calcio d’angolo con il CAP Pampaloni chiudono la partita. Il Jesina mostra grande agonismo senza risparmiare qualche pessima entrata. Apparte qualche discussione finale, rimangono fatti di campo, ma un arbitro un po’ più deciso avrebbe probabilmente servito agli ospiti qualche cartellino in più.
Ora i ragazzi di Coppi dovranno ricaricarsi in vista della trasferta di Sansepolcro, che si annuncia complicatissima visto la marcia trionfale di queste ultime settimane della squadra bianconera.