Ci siamo. Domenica è il gran giorno. Non è necessario spiegare cosa succede Domenica. Lo sanno tutti.

Lo sanno i ragazzi di Mister Venturi che questa settimana si sono preparati cercando la concentrazione allo stadio Brilli Peri, che hanno approfittato della sosta per cercare di recuperare alcuni degli infortunati (Amatucci e Lischi praticamente recuperati. Per Regoli la convocazione sarà decisa dopo l’ultimo allenamento. Frati dovrà operarsi e non sarà disponibile.) e rimettere un pò di benzina per il rush finale della stagione.

Lo sanno i dirigenti dell’ Aquila che sono consapevoli di aver allestito una squadra molto competitiva, che sono stati al fianco della squadra e hanno partecipato alle riunioni organizzative in questura per pianificare al meglio l’evento e garantire che i tifosi possano seguire in massa la squadra (ancora qualche biglietto disponibile fino a domani sera alle 19).

Lo sanno poi i Media. Si perché questa volta, oltre alle emittenti locali, saranno presenti le telecamere della LND che, grazie a   Repubblica.it, garantiranno la diretta web a chi non potrà esserci.

Lo sanno, più di tutti, i Montevarchini, sia chi segue da vicino le sorti della squadra, sia chi vive in modo più distaccato il calcio. Chiunque nel suo intimo prepara la partita. I ragazzi della curva avranno lavorato giorno e notte per preparare qualcosa di speciale per caricare i giocatori. Qualcuno cerca di scacciare il pensiero per evitare l’ansia. Impossibile.

Molti Montevarchini saranno allo stadio per ribadire, in prima persona, la propria appartenenza ad una città, a un modo di essere, ad una storia lunga 117 anni.

Ci vediamo Domenica, ora e luogo lo sanno tutti, non serve scriverlo. Alè Alè Rossoblè.

Arbitro dell’incontro: Giacomo Monaco della sezione di Termoli

Assistenti: Markiyan Voytyuk della sezione di Ancona e Andrea Cravotta della sezione di Città di Castello