A cinque partite dal sogno! Verrebbe da titolare così se dovessimo stampare una prima pagina di un quotidiano. Perchè il Montevarchi, vada come vada, sta davvero vivendo un sogno. Sulla strada verso il paradiso, ecco frapporsi l’Ostiamare Lidocalcio (clicca qui per vedere la partita con noi), squadra in piena lotta salvezza e che senz’altro venderà cara la pelle. Si gioca il turno numero tredici di ritorno. L’ennesima finale da giocare e da vincere. Schiena dritta e muso duro verso il traguardo. Ora più che mai.

Dalla traferta amiatina, nonostante il rocambolesco pareggio, si torna con un sorriso in quanto il Montevarchi è riuscito a guadagnare un punto sulla più diretta inseguitrice, quel Trastevere sconfitto per 2 a 1 dal Foligno ed ora distante di quattro lunghezze. 

Nel turno infrasettimanale, invece, non occorrerà sbagliare. L’avversario di turno, l’Ostia Mare Lido, si presenterà al Brilli Peri assetata di punti e vogliosa di tirarsi fuori dai bassifondi della classifica. Fondamentale si prefigurerà l’approccio dei ragazzi di mister Malotti alla partita, con l’obiettivo di lavorare subito a pieni giri evitando le brutte sorprese.

La squadra del litorale romano, allenata da mister De Angelis, presenterà un attacco di tutto rispetto con quarantuno reti all’attivo, le stesse del Trestina terzo in graduatoria, di cui undici messe a segno da Federico Mastropietro, nonchè cannoniere dei bianco viola e spauracchio principe per la difesa aquilotta.

Sul versante montevarchino, invece, mister Malotti non potrà contare nè sugli infortunati Giustarini e Zanoli, ancora ai box per i rispettivi infortuni, nè sugli squalificati Gistri e Martinelli appiedati per un turno dal Giudice Sportivo. Rientra Isuf Cela. Mente Jallow, capocannoniere del girone, punta a ripetersi dopo la doppietta di Domenica.

Alè Alè Rossoblè

Arbitro: Sig. Gabriele Restaldo, Sez. Ivrea

Assistenti: Sig. Luca Chiavaroli, Sez. Pescara e Sig. Bruno Galigani, Sez. Sondrio

LOCANDINA_ostiamare