Dopo una Domenica da spettatori i ragazzi di Malotti tornano in campo per il recupero della 7° Giornata del campionato di Serie D Girone E contro lo Scandicci.

La sfida contro i fiorentini poterebbe permettere ai rossoblù di balzare al secondo posto in classifica, candidandosi anche come outsider per la vetta della classifica. Una vittoria porterebbe infatti gli Aquilotti a quota 36 punti in classifica, 5 punti in meno dalla capolista Trastevere. I Capitolini, dopo la sconfitta  subita contro il Montevarchi, hanno dato una decisa accelerata al proprio percorso in campionato dove, nelle ultime 10 partite hanno vinto le ultime otto di campionato, pareggiate due, senza subire sconfitte e sono quindi i maggiori indiziati per il salto di categoria (obiettivo mai nascosto dal team romano).

Per provare a salire al secondo posto, l’Aquila dovrà però avere la meglio contro una formazione che si trova in terzultima posizione nonostante le ambizioni di inizio di campionato fossero ben altre. A dimostrare quanto i fiorentini siano una squadra tutt’altro che da sottovalutare, tra i giocatori a disposizione di Mister Davitti, troviamo ragazzi di assoluto valore: Ferretti, Mugelli, Saccardi, Kernezo, fino ad arrivare all’ex Tognarelli che anche domenica scorsa hanno dato filo da torcere al San Donato Tavarnelle costringendolo allo 0-0 e recriminando per le occasioni non concretizzate.

Mister Malotti, squalificato per due gare dopo l’espulsione subita contro il Grassina, non potrà ancora contare sugli infortunati Lischi e Donati e molto probabilmente farà affidamento sull’undici sceso in campo mercoledì contro il Grassina. Certamente il trio composto da Jallow, Frugoli e Giustarini, che insieme hanno messo insieme ventuno reti, è garanzia di pericolosità per gli avversari e un punto di forza cui i rossoblù possono fare affidamento.

Alé Alé Rossoblé

Arbitro: Sig.Federico Cosseddu, Sez. Nuoro

Assistenti: Sig. Stefano Carchesio, Sez. Lanciano e Sig. Fabio D’Ettorre, Sez. Lanciano

LOCANDINA_3_3_SCANDICCI