Aquila Montevarchi senza un attimo di tregua. Domenica, ore 14:30, Stadio comunale Bernicchi, contro il Tiferno Lerchi affronta infatti la settima partita in ventuno giorni (per acquistare il match clicca qui). 

In questo tour de force i ragazzi hanno raccolto risultati importanti che hanno permesso all’ ultracentenario club di via Gramsci di raggiungere il secondo posto in classifica. 

Contro i Tifernati i ragazzi di Malotti dovranno gettare il cuore oltre l’ ostacolo per chiudere il girone di andata (sempre da recuperare il match contro lo Scandicci) in una posizione di classifica di prestigio.

Mister Malotti dovrà però fare i conti con gli strascichi post partita contro il Gavorrano. Non saranno certamente disponibili: Lischi (stiramento), Tozzuolo (squalificato), Cavallini e Bruschi(infortunati); da valutare invece: Zanoli, Donati e Cela, usciti malconci dalle ultime gare. La squadra potrà invece contare sulla vena realizzata dei suoi attaccanti che, grazie al gol di Giustarini contro il Follonica Gavorrano, hanno messo assieme la bellezza di 19 reti in tre (Jallow 8, Frugoli 7, Giustarini 4).

L’avversario di turno, il Tiferno, rappresenta un osso duro che, in questa stagione da neopromossa, ha raccolto 26 punti frutto di 7 vittorie, 5 pareggi e quattro sconfitte. Il team, guidato dall’ ex Nofri può contare sul capocannoniere del girone Peluso (10 reti) ma anche su molti atleti esperti a partire dal trentottenne capitano Briganti ( una vita in Lega pro) e sul giovane di belle speranze Di Cato. La squadra del presidente Bianchi non si nasconde e punta diritto alle posizioni di vertice fin dall’ inizio campionato.

Per L’Aquila e i suoi tifosi non resta che attendere l’ esisto del match per continuare a sognare. 

Alè Alè Rossoblè

Arbitro: Domenico Mirabella Napoli 

Assistenti: Sig. Andrea Perali, Sez. Chiari, Sig. Nadir Bertozzi, Sez. Cesena

tiferno-monte